Arredare barche e yacht

Personalizziamo la tua barca con opere esclusive di arredo design che offrono qualità estetica, facile installazione e resistenza ai vari agenti corrosivi

Arredare barche e yacht

Personalizziamo la tua barca con opere esclusive di arredo design che offrono qualità estetica, facile installazione e resistenza ai vari agenti corrosivi

Arredo barche e Yacht - fabio-valente---senza-parole-Innovationartdesign

Arredare barche e yacht: come scegliere i quadri in base all’arredo

Quando si pensa alla parola arredamento la prima immagine che viene richiamata alla nostra mente è quella dell’arredamento di una casa o di un ufficio.

L’arredamento interessa, però, vari ambienti e tipologie di locali e non fanno eccezione le barche e gli yatch. Si tratta sicuramente di ambienti particolari, raffinati e costosi, non adatti a tutti, ma sicuramente molto interessanti dal punto di vista di personalizzazione dell’arredamento.

I complenti di arredo di una barca e di uno yatch devo rappresentare la giusta combinazione di estetica, funzionalità, colore e design. Determinano il look dell’ambiente, dando espressione dello stile del proprietario. Arredare uno yatch è come arredare la propria casa: una piccola parte di noi sarà riflessa nelle decisioni che prenderemo. Non vi è niente di perfettamente giusto o completamente sbagliato: lo stile che adotteremo darà una immagine distintiva di noi, della nostra originalità ed unicità. Ovviamente ci sono delle scelte e degli accorgimenti consigliabili, per una maggiore funzionalità e sicurezza della barca.

Sicuramente la sfida più grande dell’arredamento di una barca è rappresentata dagli spazi piccoli. Chi ha uno yacht cerca lo stesso confort del proprio appartamento e non si accontenta di soluzioni di fortuna. Il primo aspetto da considerare è il rispetto di alcuni standard di qualità e di sicurezza, legata all’inevitabile azioni degli agenti corrosivi, ossia acqua, sale e sabbia. I materiali scelti devono quindi essere della massima qualità. Sicuramente l’acciaio inox è uno dei materiali migliori nel settore navale per la resistenza alla corrosione, l’ottima componibilità con altri elementi e la ridotta necessità di manutenzione. Viene consigliato per gli arredi della zona living esterna (tavolini e sedie) e per la struttura dei divanetti e delle chaise longue. Si tratta di un materiale altamente indicato anche per tutta la zona destinata alla preparazione dei pasti, per la facilità di pulizia ed igienizzazione.

Accanto all’acciaio inox esistono altri materiali molto amati dai proprietari di imbarcazioni: tra questi spicca il compensato marino. Si tratta di una particolare tipologia di legno multistrato, rigido e leggero, dall’elevata durabilità. È un legno molto resistente all’umidità e alla corrosione del sale e del cloro. È considerato un materiale pregiato nell’ambiente nautico, ma questo compensato deve possedere caratteristiche ben precise: naturale durabilità e alta resistenza all’attacco fungino. Di solito i legni più usati per produrre questa tipologia di compensato sono l’Okoumè e il Teak. Sono usati per i rivestimenti, gli arredi e i ponti di coperta.

È fondamentale, inoltre, che tutto l’allestimento interno delle imbarcazioni sia protetto da pannelli fonoassorbenti ed ignifughi. Per donare eleganza alla zona living interna è consigliabile puntare su una combinazione di acciaio inox 316, legno e marmo, curando le rifiniture e le decorazioni, che devono essere raffinate e creative.

Nei bagni e in cucina è bene optare per marmi alleggeriti per i piani lavabo e i piani di lavoro; per i battiscopa perimetrali e gli elementi verticali scegliere l’acciaio, per i pavimenti è d’obbligo il parquet o la moquette. Per il mobilio della cucina ci si può orientare su uno stile classico o su mobili con ante a scorrimento per guadagnare spazio. Nella scelta del mobilio ha un ruolo preponderante la misurazione corretta degli spazi: non è assolutamente possibile sbagliare le dimensioni dei mobili e degli accessori collegati. Le pareti della zona interna dell’imbarcazione dovrebbero essere realizzate in essenza di legno (ebano o rovere), in marmo con decorazioni in bronzo o con degli elementi laccati con tonalità di colore molto decise.

I più audaci possono scegliere il vetro come elemento per le pareti: potrà essere opacizzato, retroilluminato o serigrafato (sfruttando una tecnica di stampa). Gli spazi saranno così divisi tra loro, senza però appesantire l’ambiente. Difficilmente le pareti saranno totalmente lisce o spoglie: ogni centimetro può essere utilizzato per ricavare una nicchia per gli oggetti o i dispositivi elettronici (casse acustiche, televisori, etc.).

HAI BISOGNO DI UN SUGGERIMENTO?

Vuoi provare le nostre opere sulle tue pareti?
Scrivi ai nostri consulenti per ricevere una proposta,
IL SERVIZIO È GRATUITO!
  • Trascina i file qui oppure

    Per gli altri ambienti della zona living interna si può puntare su un mobilio chiaro, per dare maggiore luminosità agli ambienti.

    Un altro elemento indispensabile per personalizzare l’arredamento della zona interna della propria barca o del proprio yacht è rappresentato dai quadri.

    Esistono sicuramente delle distinzioni tra quadri per barche e quadri per yacht ma entrambi dovranno essere scelti in modo da far risaltare la personalità del proprietario e la zona in cui sono posizionati.

    Nelle cabine è bene scegliere un solo quadro grande o due o tre quadri più piccoli da disporre in modo da dare un effetto scenografico, il tutto sempre nell’ottica di favorire il relax in cabina.

    Nel salotto e/o zona giorno ci si può orientare su quadri dai colori e stili più decisi, senza però perdere di vista l’arredamento della stanza. Si potrà giocare su un effetto contrasto o assonanza con le pareti.

    Nelle altre aree della barca si può creare una vera e propria galleria d’arte personalizzata, non solo di quadri, ma anche di sculture e foto d’autore.

    Generalmente i proprietari appassionati d’arte si orientano sui quadri di artisti contemporanei italiani e stranieri o su nomi noti e dell’arte moderna dell’Ottocento e del Novecento, ma anche su sculture e/o opere d’arte povera, che esaltano l’idea del viaggio e dell’esotico.

    Con i prodotti Innovation Art Design, sia di plexiglass che di dibond /alluminio, avremo tanti vantaggi, come la facilità di posizionamento sulle pareti (basta infatti un biadesivo perché le opere sono leggere e sottili), i numerosi soggetti disponibili e la resistenza ai fattori esterni.

    Accanto ai quadri esistono altre soluzioni di arredo per barche e yacht finalizzate alla personalizzazione degli spazi: i complementi di arredo. Si tratta di scegliere alcuni dettagli che siano emblematici dello stile del proprietario. Qualche esempio: le stoviglie, biancheria da bagno e da camera, tappetini, posacenere, oggetti personalizzati, etc., il tutto finalizzato ad un look di design, estetico, funzionale e colorato. Ognuno di questi oggetti, in particolare la biancheria da camera e da bagno, come anche i teli da mare possono riportare in piccolo le iniziali del proprietario o un simbolo che lo contraddistingua. Anche i cuscini per i salottini interni ed esterni possono riportare un simbolo distintivo del proprietario.

    Lo stesso vale per una svariata serie di oggetti presenti sulla barca: dal sempre utile posacenere ai sottobicchieri, al ferma-tovaglioli e alle tovagliette da colazione. Insomma, si può spaziare ampiamente.

    Molti proprietari amano inserire nella propria imbarcazione dei vasi, spesso riccamente decorati o scelti anch’essi in qualche galleria d’arte. La cura dell’illuminazione interna ed esterna è un altro elemento di personalizzazione. Chi ha gusti più raffinati si orienterà su lampade e lampadari decorati e su giochi di specchi, che potenziano la luminosità dell’ambiente. Molto accattivanti sono le lampade da parete, che permettono di ottimizzare ulteriormente gli spazi. Per l’area esterna sono più indicati dei faretti, che illuminino la zona living.

    Non dimentichiamoci delle scalette interne: devono essere costruite rigorosamente su misura e realizzate in parquet o moquette. Lateralmente alle scale è possibile esporre dei piccoli quadri o delle stampe dal carattere sobrio, ma allo stesso tempo accattivante, in grado, quindi, di catturare l’attenzione dei propri ospiti.

    Alcuni proprietari amano arredare anche le aree esterne, con stampe e quadri per yacht e barche. Saranno posizionati nelle parti coperte delle aree esterne. I quadri non dovranno essere numerosi, potranno riguardare paesaggi o essere in stile moderno, ma dovranno rispettare l’idea di relax e di confort caratteristico delle aree esterne.

    Molti amano esporre sulla propria imbarcazione oggetti di impronta marinara. Qualche esempio: i fermacarte a forma di nave o ancora, le scatole o i cofanetti da porre sulla credenza della zona living, la scatola porta tisane, il kit per preparare cocktail gustosi, etc. Altri amano curare con una grande attenzione anche i prodotti per l’igiene personale, scegliendo appositamente delle fragranze e dei profumi che più si avvicinano al proprio concetto di eleganza e di stile: spazieranno così dalla scelta dei docciaschiuma allo shampoo, dalle creme e lozioni per il corpo ai sieri per il viso. Insomma, ogni proprietario di barche e yacht vuole che la propria imbarcazione sia uno specchio di sé.

    RIMANI IN CONTATTO

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

    RICHIEDI INFORMAZIONI

    VUOI INFORMAZIONI SUL PROGETTO?

    Condividi la tua opera sui social