Amedeo Malfetti - Innovationartdesign

AMEDEO MALFETTI

Nasce a Milano nel 1994. Si aff accia al mondo dell’arte grazie ai graffi ti che da inizio anni ’90 colorano muri, treni e metropolitane di Milano. Inizia disegnando le sue lettere su diverse superfi ci sfogando le rabbie e le turbolenze adolescenziali. Le sue lettere appaiono affi late e instabili come i suoi stati d’animo. Successivamente Amedeo sente il bisogno di esprimersi su tela e grazie alla conoscenza di Massimo Costantini espone in diversi spazi comunali e gallerie.

Arredo open space - Amedeo Malfett- Innovationartdesign

Le opere di Amedeo sono piene di impulsività, istintività e sinistra introspezione. Le pennellate da lui utilizzate come lame sono ricche di espressività, il pennello è visto infatti come il mezzo per manifestare e concretizzare gli stati emotivi consci e inconsci. Inizialmente, l’espressione della sua arte si distacca totalmente dalla razionalità e dalla ricerca di un ordine ma si dimena nel caos e nell’irrazionalità, diventando un vero e proprio sfogo. L’artista ricerca la purezza proprio nel caos e nell’irrazionalità e cerca di abbattere tutti i muri in grado di inibire il suo flusso interiore. I colori e i materiali utilizzati creano una contrapposizione cromatica in grado di intensificare la percezione della tela, egli vuole colpire e scioccare l’osservatore. Successivamente l’artista affronta periodi di lucidità emotiva e riesce ad analizzarsi dal punto di vista artistico con un maggior distacco.

Ecco che le sue opere appaiono meno caotiche, come se il disordine fosse tenuto a distanza e prevalga una lenta presa di coscienza. Le pennellate non vengono più paragonate a coltellate ma somigliano maggiormente a dei punti di sutura. Le forme risultano più semplici e minimali mentre i colori sono scelti con più rigore ma allo stesso tempo creano uno scontro più intenso di prima, ad indicare la continua presenza di un’intensa fiamma interiore.
La diversità degli stili sta ad indicare l’instabilità dell’artista, Amedeo si esprime in diversi stili in base a ciò che in quel momento è e meglio lo rappresenta. Si allontana quindi dall’essere statico ma è un flusso perpetuo e dinamico in continua trasformazione e conoscenza.

RIMANI IN CONTATTO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RICHIEDI INFORMAZIONI

VUOI INFORMAZIONI SUL PROGETTO?

Condividi la tua opera sui social